arrostini annegati al vino bianco

DIFFICOLTA’: bassa

PREPARAZIONE: 20 min.

COTTURA: 30 min.

 INGREDIENTI PER 4 PORZIONI: 

  • 4 nodini ricavati dalla lombata con osso e filetto
  • 70 gr di farina bianca
  • 75 gr di burro
  • 1,5 dl di vino bianco secco
  • Brodo di carne
  • 1 spicchio d’aglio
  • 1 ciuffo di salvia
  • 1 rametto di rosmarino
  • 1 limone
  • verdura di stagione
  • Sale e pepe

VINI CONSIGLIATI: colli tortonesi dolcetto

PROCEDURA:

Pareggiate i nodini  di vitello e spuntatene gli ossi, privateli di eventuali parti grasse, tendini e pellicine, quindi salateli, pepateli e infarinateli uniformemente. Fate fondere a 60 gr di burro in una padella su un fuoco dolce, facendo attenzione che non prenda troppo colore.
Disponetevi i nodini e lasciate che si rosolino bene, voltandoli una sola volta. Quando saranno ben dorati   sfumateli con il vino, abbassate la fiamma e fate ridurre quasi completamente il liquido. Fate cuocere per 20 min. voltando gli   arrostini   di tanto in tanto e unendo acqua tiepida o un poco di brodo, se necessario.

Mondate e tritate finemente lo spicchio d’ aglio, la salvia e il rosmarino, mescolandoli tra loro in modo da ottenere un trito aromatico. Quando gli arrostini sono ormai cotti distribuite il trito aromatico, unite il burro rimasto e profumate con qualche goccia di succo di limone. Togliete dal fuoco e servite subito in tavola, a piacere accompagnando   con patate arrosto o verdura di stagione saltata nel burro.